Cupola 3.jpgCupola.jpgD'Architettura.jpgPalazzo Reale.jpgSFDP.jpgposte.png
homeenglish

Per informazioni rivolgersi a:

Sig.ra Laura Allagrande

(email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo. - tel.: 081-2538050 - indirizzo: Palazzo Gravina, via Monteoliveto 3, 2° piano)

 

L'esame di laurea consiste in una seduta preliminare (Pretesi) e nella seduta di laurea che si dvolge ad un mese di distanza dalla pretesi

Tesi di laurea

Indicazioni operative per le sedute di laurea in modalità a distanza

Riconoscimento di attività svolte all'estero

 Tesi di laurea


L'esame di laurea rappresenta la sintesi dell'attività didattica svolta nel corso dei 5 anni e consiste nella discussione:
• di una tesi elaborata sotto la guida di un relatore, che potrà avere carattere progettuale o teorico sperimentale.

 Per quanto riguarda i relatori:

• ciascun professore titolare di un insegnamento ufficiale contenuto nel manifesto degli Studi del Corso di Laurea può essere relatore di tesi di laurea;
• ciascun professore può seguire un massimo di 7 tesi di laurea nell’ambito di un anno accademico; il docente che ricevesse un numero di richieste superiore a questo numero può selezionare 7 studenti sulla base di criteri personali ma predefiniti (curriculum, colloquio, media-voti etc.)

• per lo svolgimento della tesi sono previsti 12 crediti che permettono di rispettare i tempi dell’anno accademico e consentire così una conclusione regolare della carriera dello studente in corso. 

 Per quanto riguarda i temi:

• ciascun professore relatore può presentare una “offerta di laurea”, in forma scritta, entro la data di apertura delle “iscrizioni”; questa offerta va consegnata alla sig.ra Allagrande che la inserisce nel manifesto dell’offerta di laurea;
• ogni altra forma di individuazione dei temi viene lasciata alla libera relazione tra docenti e laureandi, ferma restando la necessità, in sede di discussione, di specificare, la natura di “approfondimento disciplinare” del lavoro di tesi.

 Per quanto riguarda i laureandi:

• hanno diritto ad accedere alla tesi di laurea gli studenti iscritti al 5° anno (o al 6°, 7°, 8° anno in relazione alla durata dei contratti) che stiano frequentando un laboratorio di sintesi finale;
• all’inizio del secondo semestre gli studenti potranno indicare il relatore che intendono scegliere tra tutti i professori titolari di un insegnamento ufficiale contenuto nel manifesto degli Studi del Corso di Laurea, che abbiano o meno resa esplicita la loro “offerta di laurea”.

 Indicazioni operative per lo svolgimento di prove di esame di laurea a distanza 

Le modalità di esame di laurea a distanza assicureranno il rispetto dei principi di pubblicità della prova, di corretta identificazione dei candidati, di regolarità della verifica della preparazione dei candidati. Per ogni altro aspetto valgono le disposizioni normative e regolamentari vigenti.

1) I candidati devono prenotarsi alla seduta di pretesi entro i termini previsti e pubblicati sul sito del CdS http://www.diarc.5ue.unina.it/index.php/laurea/calendario-sessioni
inviando per posta elettronica alla Sig.ra Allagrande il modulo di prenotazione firmato dal relatore e raggiungibile al link
I candidati devono utilizzare esclusivamente la mail istituzionale di unina.

2) Una volta formate le Commissioni, l'ufficio didattico (Sig.ra Allagrande), invia le convocazioni per la seduta di pretesi con una mail unica indirizzata ai Presidenti di Commissione, ai Commissari e ai candidati.

3) Le sedute di pretesi a distanza si svolgono utilizzando la piattaforma MS Teams, in grado di assicurare l’apertura di una “classe virtuale” ad accesso pubblico.
I candidati installano MSTeams sul proprio pc, seguendo le istruzioni della guida per studenti disponibile al link: http://softwaresso.unina.it/teams/TEAMSstartguideStudente.pdf

4) Il  Presidente di Commissione crea un Team (inserendo gli indirizzi mail di tutti i commissari relatori e non relatori, del coordinatore di CdS* e di tutti i candidati). Il Team viene denominato come segue:
Diarc_CdS ...._Seduta di pretesi ..../..../ ...(data)_.........(Cognome e nome del Presidente) Guida Teams sedute di Laurea
Del suddetto Team sono proprietari il Presidente, il Coordinatore del CdS e i Commissari relatori.
Per garantire, al termine della discussione, uno spazio privato in cui la Commissione possa successivamente deliberare, il Presidente crea un canale privato "Commissione"  e pianifica la riunione nel giorno e nell'orario previsti per la seduta di pretesi, dandone comunicazione a tutti via mail.

5) Due giorni prima della data fissata per la pretesi, i candidati devono caricare la presentazione del loro lavoro sulla piattaforma MSTeams nel canale Generale, affinchè i commissari possano prenderne visione.
Il file va nominato come segue: Pretesi_Cognome candidato_Nome candidato _Cognome relatore_Nome relatore.

6) Nell giorno e nell'orario stabiliti per la seduta di pretesi, il Presidente apre la riunione a cui devono partecipare i commissari e tutti i candidati.
A conclusione della seduta, i componenti della Commissione valutano l'ammissione dei candidati all'esame di laurea e concordano una data fissata a un mese di distanza dalla seduta di pretesi. 
Il Presidente di Commissione compila il modulo della seduta di pretesi, lo trasmette alla Sig.ra Allagrande, comunicando la data fissata per la seduta di laurea.

7) Per la seduta di laurea i candidati devono prenotarsi seguendo le procedure indicate sul sito unina alla pagina http://www.unina.it/modulistica/architettura

8) La Si.ra Allagrande invia la convocazione ai commissari e ai candidati.

9) La Segreteria invia al Presidente di Commissione la documentazione relativa ai candidati (carriera e media di base).

10) Due giorni prima della data fissata per la seduta di laurea, i candidati devono caricare sul canale "Generale" una cartella (Nome cartella: Cognome candidato_Nome candidato _Cognome relatore_Nome relatore.
La cartella deve contenere:
- la presentazione (Cognome_Nome_presentazione);
- le tavole in pdf (Cognome_Nome_ tavole);
- l'eventuale book in pdf (Cognome_Nome_book ).
I candidati devono inoltre compilare il questionario raggiungibile al link http://bit.ly/2U77YJF

11) Nel giorno e nell'orario stabiliti, il Presidente apre la riunione per la seduta di laurea a cui devono partecipare i commissari e tutti i candidati.
Il Presidente, dopo aver verificato l'avvenuta compilazione del questionario di laurea, avvia la seduta dando lettura della composizione della Commissione e dell’elenco nominativo dei laureandi. Procede quindi al riconoscimento degli studenti, informandoli delle norme etiche generali da seguire e dei comportamenti da evitare ai fini del regolare svolgimento delle prove. L’accertamento dell’identità del candidato verrà effettuato dalla Commissione attraverso l’esibizione a video di un valido documento di identità.
Tutti i componenti della Commissione devono restare simultaneamente in contatto audiovisivo per tutta la durata della seduta.
Al termine della discussione, il Presidente sospende temporaneamente la seduta telematica pubblica per consentire, in seduta telematica ristretta ai soli componenti della Commissione, la valutazione dei candidati.

12) Al completamento della fase di valutazione, il Presidente attiva la seduta telematica pubblica, verifica per appello la presenza in collegamento di tutti i laureandi, comunica l’esito della prova e procede quindi, per ogni Candidato, a perfezionare la verbalizzazione digitale.

13) A conclusione della seduta il Presidente o il coordinatore del CdS chiude l'accesso dei candidati alla piattaforma.

I candidati e i commissari sono invitati a prendere visione dei documenti predisposti dall'Ateneo:
Misure straordinarie per gli esami a distanza
Indicazioni operative esami e lauree a distanza

 Rconoscimento attività svolte all'estero

 

Si comunica che il Consiglio di Dipartimento, sulla base delle Linee_guida della SPSB, ha deliberato il riconoscimento di “Attività formative svolte all’estero nell’ambito della prova finale”. [1]

È possibile riconoscere fino a N-1 crediti, dove N è il numero di crediti per la prova finale previsti dal Regolamento Didattico.

Si ricorda ai docenti relatori e agli studenti interessati che le Modalità per il riconoscimento di attività formative svolte all’estero nell’ambito della prova finale prevedono che:

A. per gli studenti che fruiscono di una borsa ERASMUS o equivalenti:

- lo studente debba sottoscrivere il Learning Agreement all’interno del quale deve essere inclusa la voce “Thesis activity” e i relativi crediti;

- la CCD debba ricevere, al fine del riconoscimento, dall’Ufficio Relazioni Internazionali la documentazione a supporto dell’attività svolta.

B. per gli studenti che svolgono la tesi all'estero non in ambito ERASMUS:

- il relatore comunichi PREVENTIVAMENTE al Coordinatore Didattico del Corso di Studi che lo studente svolgerà la tesi all'estero specificando luogo e periodo;

- il relatore comunichi PREVENTIVAMENTE all'Ufficio Affari Generali (dott. Roberto Trabucco) che lo studente svolgerà la tesi all'estero, specificando luogo e periodo. Ciò è indispensabile ai fini della copertura assicurativa;

- la CCD debba ricevere, al fine del riconoscimento, dal relatore comunicazione che le attività si sono regolarmente concluse e proposta inerente il N di crediti di “Thesis activity” da riconoscere, allegando copia della comunicazione dell'Ufficio Affari Generali che dà riscontro della avvenuta attivazione della copertura assicurativa.



[1] CdD del 21.07.2014, e del 30.10.2015, e DP della SPSB del 12.12.2015.

CCD, Commissione di Coordinamento Didattico

Webstaff | Regolamento | Mappa del Sito | © DiARC Dipartimento di Architettura via Toledo, 402 - 80134 Napoli ITALY | fax +39 081 2538717 | P.IVA 00876220633